Harry e Meghan è guerra: cosa hanno fatto Kate e William, questa volta è troppo

Sono appena trascorsi i 4 giorni di festa nazionale in Gran Bretagna e nel Commonwealth ,in onore dell’ascesa al trono di Elisabetta II 70 anni fa. Il breve racconto dei momenti più intensi in cui la Famiglia Reale ha condiviso con i sudditi le celebrazioni.

Forse amotivo della veneranda età, anche se ancora in forma , alla Sovrana sono state risparmiate alcune presenze durante i festeggiamenti per il suo Giubileo di Platino. In compenso la Regina è stata sostituita da taluni membri della Royal Family, che hanno moltiplicato i loro sforzi. Al contempo non è passato inosservato il compleanno della piccola Lilibet, anche se i suoi genitori sono stati emarginati dal momento clou della cerimonia ufficiale.

Tutti questi avvenimenti sono stati scanditi da un rigido protocollo, a cui si è lavorato da mesi. Certo è che Elisabetta II non ha potuto presenziare né alla funzione del Thanksgiving nella cattedrale di St. Paul, lo scorso venerdì, né alla corsa Ippica del Derby di Epsom, il sabato successivo. Tuttavia la Sovrana aveva raddoppiato i suoi interventi al momento dell’apertura delle celebrazioni, giovedì 2 giugno. In quell’occasione era apparsa addirittura per ben due volte al balcone di Buckingham Palace.

Quindi prima della tradizionale parata Trooping the Colour, con il cugino di primo grado, il Duca di Kent; e poi per assistere al sorvolo delle Frecce Tricolore britanniche, preceduti dal passaggio di ben 70 aerei.

Harry e Meghan, e tutto il resto

Era piuttosto risaputa la notizia dell’assenza dei Sussex dal balcone di Buckungham Palace, assieme alla Regina e al resto della Famiglia Reale. Con loro anche il Duca di York ha fatto le spese per alcuni scandali che lo hanno riguardato. Ecco perché nonostante il compleanno della piccola Lilibet, il Palazzo non ha lasciato molto spazio ai Sussex. Tutti gli sforzi dell’organizzazione sono stati diretti a tutelare le celebrazioni, evitando imprevisti in grado di poterle offuscare.

Quindi Lilibet Diana è stata festeggiata a porte chiuse, con la bisnonna, con nonno Carlo e Camilla e con gli zii, i Duchi di Cambridge. Alcune foto in merito sono state pubblicate sui social dai Sussex. La cartina di tornasole di quanto trapelato si è palesata l’indomani in chiesa, quando William e Kate non hanno rivolto nemmeno uno sguardo ad Harry e Meghan. Quest’ultima non è stata destinataria di particolari slanci d’affetto nemmeno dal suocero, che invece ha inviato un bacio a Kate uscendo dalla chiesa al termine della funzione.

L’epilogo si è svolto con i Sussex rientrati a casa dopo la celebrazione, ed i Cambridge con il resto della Royal Family recatisi a festeggiare a Guidehall. Una carrellata di immagini ha posto l’accento, ancora una volta, sull’eleganza di Kate Middleton, investita ulteriormente dagli orecchini prestati dalla Regina, e dalla visita realizzata sabato pomeriggio con William in Galles.
Un ulteriore segnale, questo viaggio lo fornisce in quanto sarà proprio William a raccogliere il titolo di Principe del Galles, quando la Sovrana non ci sarà più e Carlo ascenderà al trono di San Giacomo. Ma intanto le celebrazioni hanno dato il là al party promosso dalla BBC al St. Jame’s Park, al Bute Park di Cardiff e nei giardini Prince Street di Edimburgo. Tantissimi i sudditi a gremire le piazze, e ad offrire il loro personale augurio alla Sovrana più longeva d’Inghilterra: God save the Queen!

Leave a Reply

Your email address will not be published.