“Non potrà più essere padre”, William e Kate triste notizia per i Reali

Dall’unione di William e Kate sono nati tre figli: l’erede al trono britannico George, la secondogenita Charlotte e il piccolo Louis. Di più, si sa che William vorrebbe dalla moglie altri figli. Ma sarà davvero così?

Li abbiamo visti raggianti durante le celebrazioni per il Giubileo di Platino della Regina Elisabetta. I Duchi di Cambridge si sono concessi ai sudditi intrattenendosi a parlare con loro, facendosi fotografare e stringendo mani praticamente in ogni circostanza. Iconica anche l’immagine sul balcone di Buckingham Palace con la Sovrana intenta a ricevere l’abbraccio della folla, mentre il pronipotino Louis si tappa le orecchie per il frastuono dovuto al passaggio delle Frecce Tricolore britanniche.
Ora, si dà il caso, che, a fronte degli scandali che hanno coinvolto in passato la Royal Family, la giovane famiglia di William e Kate rappresenta un’occasione di riscatto in grado di dare sicura stabilità alla successione.
Gli eredi, d’altro canto, non mancano. Dopo Carlo, e il figlio William, in linea di successione è in “pole position” il Principino George; e dopo di lui la sorellina Charlotte e il fratellino Louis.


Al riguardo, però, voci di palazzo lasciano trapelare che il Principe William desideri allargare ulteriormente la famiglia. Ma Kate sarà d’accordo?

Una famiglia sempre più numerosa?

I Duchi di Cambridge, come appena accennato, hanno 3 figli. C’è da considerare che, per garantire le successioni al trono, è tradizione delle Famiglie Reali generare numerosa prole. Questo avveniva soprattutto in passato, quando il tasso di mortalità infantile era piuttosto elevato. Un ruolo in tutto questo, naturalmente, è stato sempre di dominio femminile. Kate, durante le scorse gravidanze, si è mostrata sempre compiacente nei confronti del suo delicato ruolo finalizzato ad assicurare un erede al trono. Tuttavia, in proposito non sfugge che, malgrado la predisposizione d’animo della Duchessa, non sono stati rari i casi in cui la regale consorte di William sia stata ricoverata per iperemesi gravidica.
Inoltre , come ammesso dall’esperta e osservatrice di corte Kate Nicholis, Kate sembra aver sofferto di depressione post-partum, soprattutto dopo la nascita del primogenito. Ed anche dopo l’arrivo di Louis, l’assenza della Duchessa dalle scene, fece supporre molto in proposito.
Certo è che bisogna anche fare i conti con l’orologio biologico, e, se i Duchi vorranno altri figli, dovranno considerare l’ostacolo del tempo che passa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.