Veronica Gentili curiosità: che studi ha fatto la giornalista di Controcorrente

Tutto quello che c’è da sapere sugli studi di Veronica Gentili, la versatile giornalista Mediaset conduttrice di Controcorrente, in onda su Rete4.

Veronica Gentili è una nota giornalista Mediaset, già molto attiva in passato ne “Il Fatto Quotidiano”.  Dal 26 luglio 2021 conduce il programma che lei stessa ha ideato, Controcorrente, in onda su Rete 4. Si tratta di un talk show trasmesso sabato e domenica, dallo studio 1 del Centro Safa Palatino a Roma.

Tornando alla giornalista, suo padre è l’avvocato Giuseppe Gentili, mentre la madre è la nota gallerista Netta Vespignani. Il fratello Alessandro, è invece un docente di fisica, Informatica e Scienze della Salute presso la Northeastern University di Boston.

Prima di porsi alla conduzione di programmi televisivi, la Gentili è stata anche un’attrice di cinema e fiction. Tra le pellicole a cui ha preso parte, si ricordano Family Game, Passannante, Provaci ancora prof, Don Matteo, Romanzo criminale – La serie,  Il commissario Rex.

Veronica Gentili è un’affermata giornalista, che si è imposta al pubblico per il suo modo versatile e volitivo di condurre programmi di approfondimento politico. Nel suo salotto sono numerosissimi gli avvicendamenti di personaggi di rilievo nazionale, invitati per offrire il loro punto di vista.

Gli studi e la formazione della Gentili

Veronica Gentili, già liceale presso il Terenzio Mamiani di Roma, prima di approdare a Controcorrente, è stata professionalmente parlando molto poliedrica. A parte il cinema e la Tv, la conduttrice di Mediaset ha recitato anche in teatro. Ha frequentato l’Accademia di Arte Drammatica ed uno stage sul metodo Strasberg, oltre ad alcuni corsi e seminari di danza e un laboratorio di inglese. Dal 2013 ha iniziato a collaborare con il giornale di Marco Travaglio, in qualità di blogger. Risulta inoltre giornalista con iscrizione all’Albo dei Pubblicisti. Non ci sono fonti, invece, sull’acquisizione di una laurea o meno.

Alcune note di curiosità riguardano pure il fatto che ami leggere Emmanuel Carrère e Sigmund Freud.

Nel 2020 ha pubblicato Gli immutabili, il suo primo volume edito dalla casa editrice della sorella di Vittorio Sgarbi, La nave di Teseo. Nello stesso anni riceve il premio Sulmona di Giornalismo poiché a motivo della giuria il “ Suo stile e linguaggio hanno saputo avvicinare i giovani agli argomenti di politica e di attualità. La giornalista, che collabora anche con Il Fatto Quotidiano, è diventata un punto di riferimento per il grande pubblico”.

Leave a Reply

Your email address will not be published.