Arisa, forme giunoniche: la foto è da censura

Arisa ha lasciato tuti senza fiato. La giunonica cantante ha spizzato i suoi fan con uno scatto al cardiopalma. Impossibile non ammirare le sue forme sinuose. Lo scatto ha fatto il giro del web in poche ore.

Sono lontani i tempi in cui Rosalba Pippa appariva timida ed insicura, la metamorfosi di Arisa è avvenuta con successo. Oggi è forte, femminile e consapevole della sua straordinaria bellezza.

Arisa, lo scatto sexy manda in visibilio i fan

Arisa è una delle cantanti più apprezzate del panorama musicale italiana. La sua voce soave ha incantato tutti sin dai suoi esordi. Se all’inizio della sua carriera però, l’interprete si è trincerata dietro ad occhialoni neri e ad una buffa frangetta anni 60, oggi è tutt’altra donna.

La cantante ha ammesso in diverse occasioni di essere cambiata tanto, di aver compreso quanto il suo corpo possa essere sensuale e voluttuoso. Lei, che per lungo tempo ha temuto di non corrispondere perfettamente ai canoni estetici attuali, preoccupandosi delle sue curve generose.

In realtà si trattava di paure infondate, perchè Arisa è letteralmente bellissima e, i suoi scatti ricevono migliaia e migliaia di like e commenti di apprezzamento, segno incontrovertibile che è considerata molto sexy. Eccola in questo scatto che ha fatto il giro del web, la cantante è semplicemente incantevole.

Arisa, la cantante è bellissima

C’è voluto del tempo affinchè, Arisa uscisse dal suo “guscio” e si tramutasse in una splendida donna consapevole del suo fascino. Oggi è considerata una delle cantanti più sensuali e belle del panorama musicale italiano, ma in passato ha attraversato momento difficili. Finalmente poi ha fatto pace con se stessa, accettandosi.

In una recente intervista per Rai Due ‘Ti sento’ ha dichiarato: “Io mi trovo bellissima”. Poi ha aggiunto: “Vedo la bellezza sotto tantissime forme. Perché noi accettiamo un animale e lo troviamo bello comunque esso sia e non dovremmo fare lo stesso con le persone? Non vedo se qualcuno è bello o brutto, vedo solo quello che mi dà, le sensazioni che mi trasmette”.