Dimagrire camminando si può, ma solo in questo modo

L’estate si avvicina e con essa, anche la temutissima prova costume. Per questo in tantissimi, stanno cercando di eliminare quel rotolino di troppo sull’addome o sulle gambe, camminando. Ma davvero la camminata da perdere peso?

L’attività fisica è un toccasana per il benessere psicofisico, dunque è sempre consigliata, in relazione ovviamente allo stato di salute di ognuno. La regola è non strafare e, non pretendere troppo dal proprio corpo, l’ideale sarebbe imparare ad ascoltarlo.

Camminare fa dimagrire? Si, ma solo se fatto così

In tantissimi, per poter agevolare la perdita di peso, iniziano a dedicarsi alla camminata. Un’ottima abitudine che di certo è salutare, ma davvero fa perdere peso? La professionista di  nutrizione e integrazione sportiva dell’Equipe Enervit, in merito ha dichiarato:

“È verissimo ma non per i motivi che tutti credono. Si legge spesso che camminare a digiuno faccia bruciare più grassi ma tecnicamente non è così o per lo meno non nell’immediato”- ha chiarito l’esperta.  L’esperta ha dunque svelato il motivo per il quale, la camminata aiuta a perdere peso.

La camminata fa perdere peso? Parla l’esperta di nutrizione

La professionista ha spiegato che: “Mentre svolgiamo un’attività fisica continuativa a bassa intensità, come camminata, corsa leggera o bicicletta, usiamo come carburante il glicogeno, che non è altro che lo zucchero di riserva che il nostro corpo utilizza nelle lunghe ore di digiuno come quelle notturne, e che ci rimane al mattino”.

Poi ha aggiunto: “Il quantitativo però è minimo, quindi muovendosi senza aver mangiato nulla, o al massimo bevuto un caffè non zuccherato, lo si esaurisce rapidamente. Dopo che ciò avviene, il corpo ha bisogno di altre risorse, che non attinge dai grassi come comunemente pensato, ma dalle proteine che trasforma in zuccheri, seguendo un processo chiamato gluconeogenesi”.

Quindi, camminare aiuta a perdere peso perchè in seguito all’esercizio si bruceranno grassi. “Ciò significa che nella mezz’ora in cui si cammina o corre a digiuno si consumano carboidrati e proteine, ma nelle ore successive si brucia una quota in più di grassi, e questo inevitabilmente stimola il dimagrimento”.

Impostazioni privacy