Lorenzo Crespi dal successo all’oblio: che fine ha fatto l’attore?

I riflettori dei media sono concentrati sul Lorenzo Crespi, l’attore che negli anni passati ha raggiunto un grandissimo successo e che da qualche anno a questa parte è completamente totalmente sparito dalle scene.

Durante la fine degli anni 90’ e i primi anni del 2000 Lorenzo Crespi ha avuto modo di farsi spazio nel mondo della televisione italiana grazie al suo incredibile talento e bellezza sconvolgente.

L’attore, il cui vero nome è Vincenzo Leopizzi, ha raggiunto l’apice della sua carriera nelle vesti del maresciallo dei Carabinieri Tommaso Palermo, conquistando il pubblico televisivo e diventando uno dei sex symbol della televisione.

Lorenzo Crespi dal successo alla malattia

Dopo il successo riscosso sul set della serie televisiva Carabinieri, Lorenzo Crespi è stato spesso protagonista dei magazine di gossip italiano grazie anche alle numerose interviste alcune delle quali rilasciate nel salotto di Barbara D’Urso, qui dove ha parlato nel suo rapporto con la televisione e l’ascesa fino alla povertà con tanto di problemi economici.

Recentemente, l’attore un’intervista rilasciata al programma Vieni da me, condotto da Caterina Balivo, ha parlato della malattia che ha scoperto nel 2014 e che gli impedito così di lavorare e tornare sul set come sperava, subito dopo la quale si è chiuso nel suo silenzio sparendo totalmente dalle scene. Un momento delicato della vita dell’attore, del quale ha parlato in ampia scala ma cercando di mantenere sempre un certo riserbo, evitando così di parlare di dettagli molto intimi che riguardavano Crespi in prima persona.

Che fine ha fatto oggi l’attore?

La vita di Lorenzo Crespi oggi è completamente cambiata, continuando a vivere lontano dai riflettori dei media ma presente in campo social. Dopo il successo riscosso in campo televisivo l’attore non è più tornato a recitare, pronto però a rimettersi in gioco qualora ne capitasse l’occasione.

durante l’intervista rilasciata a Caterina Balivo, ha commentato così la malattia e il periodo lontano dal lavoro dal mondo dello spettacolo: “Mi sono fidato di chiunque mettesse una mano sulla mia spalla, sono andata in tv per sette volte mi è stato chiesto della malattia… ma io sono stato male una volta sola”.