Alena Seredova dimagrita con la dieta Chetogenica: che cosa è e come funziona

Alena Seredova è dimagrita con la dieta Chetogenica: cos’è e come funziona esattamente? Ecco qualche informazione.

La Seredova è sicuramente un volto molto noto del piccolo schermo italiano, e anche molto amato. E’ stata in passato legata sentimentalmente al portiere Gigi Buffon, con cui si è sposata e ha dato alla luce due figli. I due si sono però divorziati, e hanno deciso di prendere due strade differenti. Nel 2020, ha invece messo al mondo la sua terzogenita Vivienne Charlotte, nata dalla relazione di Alena con Alessandro Nasi.

Dopo la gravidanza, la showgirl è tornata perfettamente in forma: ha così svelato tutti i segreti del suo dimagrimento.

La dieta di Alena Seredova

Molti fans hanno notato un cambiamento nel fisico della bellissima Alena: dopo la sua terza gravidanza, è infatti riuscita a raggiungere l’obiettivo di tornare perfettamente in forma. Alcuni dei suoi followers le hanno così chiesto come avesse fatto a perdere peso, e la Seredova ha risposto sulle sue Instagram stories.

L’ho deciso con la testa“, ha confessato lei, “sono andata per la prima volta dalla nutrizionista e ho provato per la prima volta la Chetogenica“. Ha inoltre rivelato che, secondo lei, tutto deve partire innanzitutto dalla testa. Il primo segreto per dimagrire è dunque, come detto da Alena, la forza di volontà.

E’ inoltre importante farsi aiutare da un professionista: a lei è stata consigliata la Dieta Chetogenica, oltre a un esercizio fisico costante. Ma come funziona questa Dieta a cui lei si è sottoposta? A rispondere al quesito, ci ha pensato l’esperta Luana Trumino. Quest’ultima ha infatti svelato che, questo tipo di dieta, porta un cambiamento nel metabolismo e quindi un veloce dimagrimento.

La Dieta adottata dalla Seredova permette infatti di eliminare il grasso in eccesso e di portare vari benefici nell’organismo (abolendo anche ansia e insonnia). Si basa inoltre su cibi di alta qualità: ad esempio, sono sconsigliati i dolci e gli zuccheri, ma anche cereali, pasta, pane, prodotti da forno, legumi, frutta ad alto indice glicemico. Si possono invece mangiare verdura, frutta secca, semi oleosi, uova, pesce e carne (questi ultimi tre contengono proteine ad alta biodisponibilità).