Yari Carrisi, a “Oggi è un altro giorno” , ricorda la sorella Ylenia

Ospite di Serena Bortone nel programma Oggi è un altro giorni, Yari Carrisi, figlio di Albano e Romina Power ha parlato anche della sorella, tragicamente scomparsa, Ylenia. Le sue parole sentite e profonde sono arrivate come un pugno allo stomaco.

Ecco cosa ha dichiarato Yari nel corso dell’intervista con Serena Bortone.

Oggi è un altro giorno, Yari Carrisi e le toccanti parole sulla sorella Ylenia

Yari Carrisi è il figlio di Albano Carrisi e Romina Power. I due sono ancora per tantissime persone nel mondo, considerati come icone della musica nostrana. Anche se poi infatti le loro strade sentimentali e professionali si sono divise, per molti è come se fossero un “duo” inscindibile, almeno nel ricordo dei tempo che furono.

Dal loro amore sono nati dei splendidi figli, tra cui anche Yari che ospite nel salotto di Serena Bortone nel programma, Oggi è un altro giorno ha raccontato della sua vita. “Adesso – ha chiarito- sto studiando, scrivendo, raccogliendo storie e prima o poi mi metterò in marcia e andrò fino alla sorgente del Gange”.

Poi, ha aggiunto: “Sto iniziando a filmare il mio programma di viaggi sui pellegrinaggi. Prima di partite sto però cercando di scrivere un piccolo plot da seguire, perché il resto sarà libero”.

Yari Carrisi, le parole sulla sorella Ylenia

Yari ha parlato anche della sorella Ylenia e della sua tragica scomparsa, dichiarando che tutto ciò che oggi fa lo deve a lei.” Ylenia mi ha spinto a fare questa vita, lei ha iniziato e lasciato un vuoto che ho cercato di colmare e continuare quello che ha lasciato. Ho studiato anche antropologia musicale per abbinare viaggio, musica, spiritualità, ricerca, arte”- ha confessato ai microfoni di Serena Bortone.

Poi ha continuato dicendo: “In questi anni ho scopetto di essere un rifugiato utopico, ho girato così tanto che alla fine diventa difficile collocarti in un cultura rispetto a un’altra. Finora ho visitato tutto il mondo tranne il Giappone, non viaggi di lusso ma sempre on the road”.