Nicolò Scalfi in pericolo dopo Caduta Libera: l’incubo doloro per l’ex campione

Nel 2019 Nicolò Scalfi ha deciso di mettersi in gioco nel programma di Caduta Libera, diventando ben presto il concorrente dei record per lo show… vincendo una cospicua somma di denaro. Ma anni dopo quel traguardo ecco che arriva anche il racconto di un clamoroso retroscena che riguarda la sua vita.

Sono trascorsi alcuni anni dal momento in cui la vita di Nicolò Scalfi è cambiata per sempre, un ingente bottino portato a casa grazie al percorso fatto a Caduta Libera e la possibilità di realizzare molti dei sogni chiusi nel suo cassetto.

L’ex concorrente del game show condotto da Gerry Scotti è entrato a far parte anche del cast del programma La Papa e il Secchione, ma a tenere banco nel mondo del web troviamo delle dichiarazioni recentemente rilasciate al portale Super Guida Tv.

Nicolò Scalfi dopo Caduta Libera

La partecipazione al programma condotto da Gerry Scotti ha permesso al giovanissimo Nicolò Scalfi di riscuotere un grandissimo successo anche in campo social, seppur i progetti di vita hanno fatto sì che preferisse concentrarsi su altro, non disprezzando collaborazioni in campo televisivo.

In occasione della lunga intervista rilasciata a Super Guida TV, infatti, Nicolò Scalfi circa il post Caduta Libera ha rilasciato la seguente dichiarazione: “Per ora i soldi che ho vinto li ho spesi per lo studio e il resto li sto tenendo da parte per altri progetti. Sto approfittando delle possibilità che mi ha offerto la televisione”.

“Ho ricevuto minacce di morte”

L’intervista in questione, successivamente, ha fatto anche da scenario ad un altro tipo di confessione e che riguarda un momento davvero molto delicato vissuto da Nicolò Scalfi dopo Caduta Libera, destinatario di minacce che hanno reso il suo quotidiano davvero difficile.

L’ex campione, infatti, circa i fatti in questione ha rilasciato ha dichiarato: “Ho ricevuto minacce da parte degli hater. Ho pensato però che fosse normale che il telespettatore da casa potesse pensare che ci fossero delle macchinazioni. Mi sono arrivate critiche e commenti di vario tipo. Io ho cercato di non dargli troppo peso. Ho vissuto con tranquillità il mio percorso essendo consapevole delle mie capacità e di quello che meritavo”.