Uomini e Donne, l’appello disperato dell’ex tronista: “Ora basta, voglio…”

L’ex tronista ha deciso di testimoniare e di portare a conoscenza di tutti una questione che lo riguarda. Nel raccontare la sua esperienza, Leonardo ha colto l’occasione per lanciare un’appello.

Leonardo Greco, l’appello dell’ex tronista ha lasciato tutti senza parole

Leonardo Greco è stato uno dei tronisti più amati della storia di Uomini e Donne. Il celebre talk sui sentimenti è stato per lui un trampolino di lancio che gli ha consentito di farsi conoscere dal grande pubblico.

Il giovane, nei mesi scorsi ha contratto il Covid ed ha riportato la sua esperienza attraverso i social, facendo informazione e mettendo la sua esperienza al servizio di tanti. Ma, purtroppo Leonardo nelle ultime ore è tornato ad essere il protagonista di una vicenda che lo investe da vicino.

Greco ha postato un video sul suo profilo Instagram che ha lasciato di stucco i suoi followers. L’ex tronista ha spiegato che ha contratto il Covid nel marzo 2020, è guarito ed il 26 giugno 2021 ha  ricevuto la prima dose di vaccino.

Leonardo Greco, “Voglio vivere normalmente”

Il 7 agosto scorso è stato chiamato per la somministrazione della seconda dose, ma è stato esonerato in quanto dall’esito di un esame sierologico è emerso che aveva sviluppato un’unità di anticorpi pari a 5 mila. Gli è stato rilasciato un documento nel quale viene dichiarato che è stato esonerato, ma ad oggi del green pass per lui, non c’è ancora traccia.

LEGGI ANCHE -> Ida Platano bomba, il suo ex pensa ancora a lei: la dichiarazione dopo Uomini e Donne

LEGGI ANCHE -> Uomini e Donne trono over, già finita la favola: addio tra Luca e Elisabetta | Parla lei

Greco attraverso il video ha voluto pubblicamente manifestare la sua frustrazione per il disservizio di cui è vittima. Quindi ha lanciato un appello: “Voglio il green pass”. “Voglio vivere normalmente”,- ha detto a chiare lettere poi ha chiesto ai suoi followers di condividere il video per reclamare contro la pessima gestione di cui è stato vittima.