Ficarra e Picone, duro attacco: le parole infuocate dei protagonisti di Striscia La Notizia

Un duro attacco del duo comico formato da Salvatore Ficarra e Valentino Picone ai politici che strizzano l’occhio ai no-vax. Ecco le loro parole.

Il post di Ficarra e Picone

Loro sono un duo comico amatissimo dal grande pubblico. Salvatore Ficarra e Valentino Picone, partiti da Zelig, hanno raggiunto un incredibile successo sul piccolo e grande schermo. Ma, in questi giorni, si è parlato molto dei due comici per motivi diversi. Un post, pubblicato sui loro account social ufficiali, che ha fatto immediatamente il giro del web, con tantissimi likes e reactions. Un post provocatorio e polemico, pubblicato in occasione dell’anniversario della Strage di Via D’Amelio. Ma anche un attacco frontale alla classe dirigente del Paese che strizza sovente l’occhio ai cosiddetti no-vax.

Si legge: “Quei politici che per paura di perdere una manciata di voti non hanno il coraggio di mettersi contro no-vax e negazionisti, avranno mai il coraggio di mettersi (veramente) contro gli evasori fiscale, le mafie ‘che danno lavoro’, e disumanità varia?“. L’hashtag usato dal duo comico è #domanderetoriche. Un post che ha acceso un’ampia discussione, specie su Twitter.

Leggi anche —–> “Grandi dolori e insuccessi”, la drammatica confessione di Gemma Galgani: a cuore aperto dopo Uomini e Donne

Leggi anche —–> “Matrimonio ma a una condizione”, Silvia Toffanin e Pier Silvio Berlusconi: dopo anni d’amore e due figli arriva il “si”

Nuovi progetti per il duo comico

Intanto la coppia di attori palermitana, dopo l’addio a Striscia la Notizia lo scorso anno, si prepara ad un nuovo progetto. I due, infatti, sono pronti a sbarcare sulla piattaforma streaming Netflix, con la serie Incastrati, che sarà lanciata nel 2022. Ambientata a Palermo, vede il ritorno del duo comico alle origini. Salvo e Valentino, assisteranno ad un omicidio eccellente e dovranno dimostrare la propria innocenza.

Sembra dunque che, almeno al momento, non ci sarà un ritorno a Mediaset di Ficarra e Picone. Per i due si era anche parlato della possibilità di una approdo in Rai.