Tiberio Timperi pubblica una foto da ragazzo: com’era il conduttore

Non di rado i vip condividono sulle proprie pagine social delle foto riguardanti l’infanzia o la giovinezza. Si tratta sia di un modo per ricordare un momento importante della loro vista, sia un modo per commentare in modo nostalgico un passato che è ormai distante. Allo stesso tempo diventa un momento di forte condivisione con la community che può osservare delle immagini inedite del proprio idolo che riguardano un periodo antecedente al successo.

La foto che vedete sopra è quella di un conduttore molto noto e amato in Italia. Nel suo caso i segni del tempo si notano sui capelli (ingrigiti) e sul volto (qualche ruga d’espressione), ma non hanno modificato di troppo la fisionomia. E’ semplice, per chi lo conosce, capire di chi si tratta.  Quello nello scatto è Tiberio Timperi, ormai storico presentatore televisivo della Rai.

Tiberio Timperi, il post nostalgico

Il conduttore ha condiviso questo scatto sulla propria pagina Instagram ed ha fatto capire che guarda con un pizzico di nostalgia, ma anche di soddisfazione, al passato in cui è ambientata quella foto. Nella didascalia infatti si legge: “Le cose belle non durano in eterno. Ma, almeno, ci sono state”. Il post è stato commentato da migliaia di fan, non concordi nel dire che le cose belle siano già andate via.

Leggi anche ->Il Principe Harry costretto a fuggire dalla Regina : “Mio padre e mio fratello ancora prigionieri”

C’è ad esempio chi gli scrive: “Belloooooo 👏🤩👏🤩 anche adesso ..più carismatico con qualche filo grigio tra i capelli …”, chi invece sottolinea che ci sono delle cose che durano in eterno: “L’amore per sé stesso……una tra le cose belle che durano in eterno”. Ma anche chi ritiene che ciò che si perde nella memoria ha il suo perché: “e se sono degne di essere ricordate, vuol dire che ci hanno regalato un vero sorriso e un attimo di serenità”.

La carriera del conduttore Rai

La carriera di Tiberio Timperi è iniziata nel 1977 in Radio, il passaggio alla televisione è avvenuto solamente a cavallo tra gli anni ’80- ’90, come conduttore del Tg di TMC. Rimane alla conduzione del Telegiornale fino al 1991, periodo in cui segue l’andamento della Guerra del Golfo. L’anno successivo, però, passa a Mediaset dove conduce Buonasera, il Tg 4 e Studio Aperto. La possibilità di passare da annunciatore del telegiornale a conduttore gliel’ha data la Rai nel 1996.

Leggi anche ->Matilde Gioli retroscena in Doc – Nelle tue mani: “Prima delle riprese ho fatto…”

Quell’anno l’emittente statale lo scelse per condurre il programma mattutino Mattina in Famiglia. Proprio questo è stato il programma che gli ha permesso di ottenere maggiore visibilità ed un seguito di pubblico. Negli anni ha condotto anche Mezzogiorno in Famiglia, UnoMattina in Famiglia, Verdetto Finale, La Vita in Diretta e tanti altri.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Tiberio Timperi (@ttimperi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.