Don Matteo, chi avrebbe dovuto fare il prete al posto di Terence Hill

La celebre fiction di Rai Uno, Don Matteo è una della più amate dagli italiani. I telespettatori sono molto affezionati a Terence Hill l’attore che interpreta Don Matteo. Ma forse, non tutti sanno che il ruolo fu proposto ad un altro artista che rifiutò la parte.

Don Matteo: il ruolo da protagonista fu proposto ad un altro attore

Terence Hill veste benissimo i panni del prete “impiccione” che investiga a fin di bene per riportare pace e giustizia all’interno della comunità. Ormai i telespettatori identificano il buon Don Matteo con il viso del Terence Hill e non pare sia proprio possibile, scindere il personaggio dall’attore. Ma in realtà prima che la parte del prete investigatore venisse proposta e accettata da Terence Hill fu chiesto ad un altro personaggio della televisione italiana di vestire i panni del prete. Si tratta di un uomo amatissimo del mondo dello spettacolo, apprezzato per la sua grande professionalità e diligenza, oltre che per la sua spiccata simpatia. Ma Di chi si tratta?

Giancarlo Magalli: è lui che rifiutò la parte di Don Matteo

Il nome del misterioso condutture a cui fu chiesto di interpretare Don Matteo è il mitico Giancarlo Magalli. Nel corso di una passata intervista a Non Disturbare di Paola Perego, i l’amatissimo conduttore televisivo ha raccontato che fu contattato e gli fu avanzata la proposta di interpretare il ruolo di Don Matteo, ma rifiutò perché nonostante il progetto gli piacesse moltissimo, non voleva trasferirsi in Umbria, la location in cui sono state girate le prime stagioni di Don Matteo.

Leggi anche —-> Fedez scomparso | Il retroscena raccontato da Chiara Ferragni

Leggi anche —-> Silvia Toffanin si è rifatta? Lo scatto dal passato

Giancarlo Magalli ha dichiarato che se avesse accettato avrebbe dovuto restare a Gubbio per 8 mesi e non voleva restare lontano dai suoi affetti per così tanto tempo.