Miryam Catania, avete mai visto la sorella? E’ la doppiatrice delle star

La bellissima Myriam Catania ha una voce inconfondibile. Reduce dalla partecipazione al Grande Fratello Vip, la doppiatrice è nel cuore di milioni di italiani. Di lei sappiamo tanto, ma avete mai visto la sorella?

Giulia Catania: sorella di Myriam. Due gocce d’acqua

Myriam Catania, nipote della splendida Simona Izzo è una delle doppiatrici italiane più apprezzate al mondo. Ha prestato la voce ad alcuni dei personaggi più celebri sia del piccolo che del grande schermo. Professionista affermata, ha da poco concluso la sua avventura alla’interno della casa più spiata d’Italia, dove  si è fatta amare dal pubblico grazie al suo modo genuino e schietto di comunicare.

Myriam è molto legata a sua sorella Giulia, e come se non bastasse si somigliano molto. Le due sorelle hanno molto in comune, in primis l’arte del doppiaggio che è la professione di entrambe. Chi la conosce bene afferma che Giulia abbia un carattere estremamente solare. Adora cucinare e far provare ai suoi cari i suoi piatti

La doppiatrice che presta la sua voce alle star: Giulia Catania

Nel corso di una lunga intervista per Oltre le Colonne, la sorella di Myriam Catania ha spiegato che il suo lavoro la coinvolge tantissimo e che entra sempre, nei panni del personaggio a cui da vita attraverso la sua voce.”Mi faccio coinvolgere da ogni progetto che seguo. Ogni personaggio cinematografico o televisivo che doppio, ha la sua anima a cui cerco di agganciarmi e abbandonarmi completamente. Seguo molti progetti diversi tra loro e cambio registro più volte al giorno. Mi impegno al massimo per respirare e vivere appieno le emozioni delle attrici che interpreto”.

Leggi anche —-> Sabrina Salerno tacchi a spillo in piscina: lo scatto bomba, lato b perfetto

Leggi anche —-> Amadeus, ex moglie Marisa: chi c’era prima di Giovanna Civitillo

Giulia ha dichiarato di aver appreso i segreti della professione dalla sua mamma, a cui deve tutto.”Da figlia d’arte ho avuto una grande scuola. Grazie a mia madre, Rossella Izzo, che mi ha fatto da maestra e che mi ha condotto per mano, pur se con pochi complimenti e con molta durezza, lungo il cammino che avevo deciso di intraprendere riuscendo così a tirare fuori il meglio di me. Ad oggi sono soddisfatta per il successo ottenuto con il duro lavoro e lo sono ancora di più quando a farmi i complimenti è mia madre, vuol dire che ho fatto del mio meglio.