Benedetta Parodi ha ceduto al ritocchino: cosa ha rifatto la conduttrice

Benedetta Parodi, conduttrice, tra gli altri, di Bake-Off Italia ha spiegato di essere ricorsa alla chirurgia estetica. Ma di essere pentita del gesto. E spiega qual è il suo rapporto con i ritocchi estetici.

Il servizio di Striscia la Notizia su Benedetta Parodi

La conduttrice di Senti chi mangia e Bake-Off Italia, Benedetta Parodi, è finita nel mirino della rubrica di Striscia la Notizia, Fatti e Rifatti. Secondo il tg satirico di Antonio Ricci, su Canale 5, la sorella di Cristina Parodi è ricorsa ampiamente alla chirurgia estetica con più di qualche ritocco. In particolar modo, si accenna nella rubrica, il naso e il seno appaiono diversi rispetto alle foto di qualche anno fa. La conduttrice, in realtà, ha già ammesso nel 2017, in un’intervista al settimanale Gente, di essere ricorsa ad un rittochino. Ma ha anche spiegato di esserne profondamente pentita.

Ha raccontato Benedetta Parodi: “Sono serena e felice. Ho rifatto il naso, ma mi sono pentita poiché non è venuto come desideravo. Avevo problemi di poliposi nasale, pertanto ho pensato di unire l’intervento medico e quello estetico. Ma se tornassi indietro non lo rifarei”. Dunque una motivazione medica, ma che ha ad ogni modo creato qualche disagio ad una delle cuoche più amate della televisione.

Leggi anche —> Antonella Brini, che fine ha fatto la dama del trono over nemica di Gemma? Ecco cosa fa oggi

Leggi anche —> Amici, questa bimba oggi è una delle voci più belle: la riconoscete?

Benedetta Parodi: “Niente ritocco per il seno”

L’intervento al naso aveva dunque delle ragioni mediche, ma il seno, spiega la conduttrice non è stato ritoccato. Ma c’è un motivo, spiegato da Parodi nella stessa intervista, se appare diverso da anni fa. Ha continuato: “Da ragazza avevo un seno prosperoso, ma dopo aver allattato ha perso un po’ di tonicità. Fino a che lo troverò bello e sentirò che mi appartiene, non lo rifarò”.

Benedetta Parodi ha poi esposto il suo pensiero sulla questione della chirurgia plastica. Ha spiegato: “Non sono contraria alla chirurgia plastica, purché sia moderata. Se una donna non sta bene con se stessa e può migliorarsi con un intervento di chirurgia, perché non dovrebbe farlo?”.