Donald Shelton, Vite al limite oggi: la vita dopo la dipendenza da metanfetamine

Donald Shelton è stato uno dei protagonisti più amati di Vite al Limite, oggi come sta?

Vite al limite Donald Shelton
Donald Shelton

Tra i tanti personaggi che abbiamo visto durante le varie puntate delle varie stagioni di Vite al Limite uno dei personaggi che si rivolge al dottor Nowzaradan è che c’è rimasto maggiormente nel cuore per la sua dolcezza è stato sicuramente Donald Shelton. I fan del programma in onda su Real Time si chiedono quindi come stia oggi Donald, come è andata la sua vita dopo il programma e dopo l’aiuto ottenuto nella clinica di Houston.

La storia di Shelton a Vite al Limite

Donald Shelton ha una storia molto triste e molto difficile alle spalle che ovviamente l’ha portato a rifugiarsi in nel cibo come consolazione. Donald è arrivato a Houston che pesava 306 kg, ma pieno di grande voglia di recuperare la sua vita e la sua salute. Nel 2012 quando è approdato a Vite al Limite era affetto da una grave forma di obesità, ma soprattutto era anche dipendente da metanfetamine.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Shelton Donald Jr. (@djwheels4201)


Una situazione evidentemente molto complicata, ma Donald Shelton è stato uno di quei protagonisti del programma che sia impegnato più di tutti gli altri. In poco tempo infatti ha perso peso si è dimostrato sempre molto attento e ligio alle regole imposte dal dottor Nowzaradan tanto che in poco tempo ha ricevuto il via libera per potersi dopo l’intervento di bypass gastrico. La dieta che gli ha consegnato infatti il chirurgo di Houston è stata seguita alla perfezione e nulla vietava di proseguire con l’operazione che si è conclusa con successo.

La malattia di Donald

Subito dopo l’operazione però ci sono stati dei problemi, perché Donald non riusciva più a camminare. Si è pensato ad una complicazione dell’intervento di chirurgia bariatrica. Donald è stato così ricoverato immediatamente, per fortuna, perché dopo pochi giorni di ricovero è caduto in coma e solo le pronte cure mediche lo hanno salvato.

Oggi infatti sembra che Donald stia bene nonostante gli sia stata diagnosticato una malattia che va a intaccare in qualche modo il sistema nervoso. Infatti è bloccato su una sedia a rotelle, ma come leggiamo sul suo profilo Instagram, pare che non abbia perso la voglia e la forza di sorridere. Oggi Donald vive in Texas a Pasadena sta continuando a perdere peso ed è assolutamente irriconoscibile, visto tutti i cambiamenti che ha fatto.

Leave a Reply

Your email address will not be published.