Come risparmiare sul riscaldamento senza rinunciare a scaldare casa

Risparmiare sul riscaldamento: come fare? Trucchi e consigli

Riscaldamento come risparmiare
Come risparmiare sul riscaldamento

Ora che le temperature si stanno abbassando e iniziamo ad accendere il riscaldamento una delle domande che ci poniamo più spesso è come risparmiare senza rinunciare a scaldare la propria abitazione.

Il primo step è sicuramente evitare gli sprechi per pagare sulla bolletta solo ciò che veramente consumiamo. Cerchiamo allora di capire come evitare di pagare troppo di riscaldamento.

Come risparmiare sul riscaldamento: quando accenderlo?

Una delle prime regole per evitare di incappare in bollette altissime è capire quando effettivamente mettere in funzione il riscaldamento di casa. Quando accenderlo insomma. Chiaramente dovete valutare quante ore state in casa. Se lavorate in ufficio e rientrate solo la sera, potete impostare la caldaia affinché si accenda per il vostro rientro a casa. Concentratevi quindi nelle ore di cena.

Al contrario, se lavorate a casa o siete in smartworking, dovreste cercare di ottimizzare. Potreste accendere qualche ora al mattino e qualche ora la sera in modo da evitare di consumare riscaldamento nelle ore più calde della giornata.

Quanti gradi tenere in casa?

Ricordate poi che avere una temperatura di 20 gradi in casa significa non avere freddo, stare in condizioni di comfort.

Se proprio sentite freddo, prima di accendere il riscaldamento provate a tenere i piedi e le mani al caldo, vedrete che vi sentirete subito meglio. Occhio anche all’abbigliamento: via libera al pile e alla lana. Vi terranno caldo abbastanza ed eviterete di aumentare troppo la temperatura in casa.

Consigli e trucchi per risparmiare sul riscaldamento

Altro modo per risparmiare è quello di non dimenticare mai la manutenzione dell’impianto di riscaldamento. Far sì che la vostra caldaia funzioni bene significa anche ridurre i consumi e anche l’inquinamento.

Importantissime poi sono anche le valvole termostatiche che vi permetteranno di risparmiare sul riscaldamento, anche a chi ha il centralizzato. Giocano poi la loro parte anche gli infissi che devono essere funzionali e isolanti per evitare di disperdere calore.

Altra dritta? Cercate di capire come si comportano i vostri vicini. Se avete infatti un appartamento ricordate che il caldo tende a salire verso l’alto. Quindi potrebbe anche essere che i vostri vicini di casa dell’appartamento sottostante il vostro contribuiscano al riscaldamento della vostra abitazione per voi a costo zero.

Ultimo consiglio? Non coprite i termosifoni altrimenti non permetterete al calore di circolare al meglio nelle stanze e ne ostacolerete la diffusione.