Bonus tv 2020: come si usufruisce, come funziona e come richiederlo

Come richiedere il bonus tv: sconto di 50 euro per l’acquisto di una nuova tv o decoder

Nuova tecnologia e, obbligatoriamente, nuova tv. La rivoluzione digitale porterà ad un completo rinnovamento delle reti televisive italiane. Un primo cambiamento c’era già stato anni fa nel passaggio dall’analogico al digitale. Ora si fa un ulteriore passo in avanti con il sistema DVB-T2.

E così per continuare a guardare i propri programmi tv preferiti sarà indispensabile aggiornare i propri apparecchi. Dal 2022 quando la rivoluzione sarà completata servirà un televisore di ultima generazione o un decoder in grado di convertire il segnale altrimenti non si vedrà più nulla.

televisione
I nuovi televisori dispongono di avanzata tecnologia

Per permettere a tutti di acquistare dunque un nuovo apparecchio il Governo ha istituito il Bonus tv. Questa è una misura messa in campo dal Ministero dello Sviluppo Economico per aiutare le famiglie con un ISEE basso a stare al passo con i cambiamenti tecnologici. Il bonus tv si traduce in uno sconto di 50 euro da usufruire per l’acquisto di un tv o decoder.

Bonus tv 2020: come funziona

Il nuovo sistema digitale DVB-T2 che soppianterà tutti i precedenti entrerà in funziona a luglio 2022. Per quella data dunque se non si sarà acquistato un tv con specifiche caratteristiche o un decoder aggiornato non si riceverà più il segnale televisivo. Fino ad allora c’è quindi tutto il tempo per sostituire il vecchio televisore con uno in grado di supportare questo nuovo segnale digitale.

Il Bonus tv è stato istituito nel dicembre 2019 e lo si può richiedere fino al 31 dicembre 2022. Salvo esaurimento dei fondi. Finora però dei 150 milioni stanziati ne sono stati spesi solo 9. E’ possibile però che più ci si avvicini alla data clou più persone ne facciano richiesta. Se dovete cambiare il vostro TV conviene dunque richiederlo quanto prima onde evitare spiacevoli soprese.

Il bonus tv si traduce in uno sconto praticato dal rivenditore all’acquirente. Sconto fino a 50 euro in base al costo del televisore o del decoder.

Per poter richiedere il bonus tv bisogna avere i seguenti requisiti:

  • avere la cittadinanza italiana
  • avere un ISEE inferiore ai 20 mila euro

Come richiedere il bonus tv

Richiedere il bonus tv 2020 è facilissimo. Si tratta infatti di una specifica autocertificazione da consegnare al rivenditore il quale applicherà poi lo sconto sull’acquisto della tv o del decoder.

Nel modulo di autocertificazione, che trovi in allegato qui da scaricare, si dichiara di avere i requisiti richiesti e che nessun altro componente il nucleo familiare ha già fatto richiesta per il bonus tv. Infatti se ne può richiedere solo uno a famiglia.

Una volta scaricato, stampato e debitamente compilato il modulo va consegnato al rivenditore unitamente alla copia della propria carta d’identità e del codice fiscale.

Dove si può richiedere il bonus tv

Il modulo per il bonus tv si può presentare in tutti i negozi di elettronica ed elettrodomestici presenti in Italia, sia quelli delle grandi catene sia semplici negozi. Si può usufruire del bonus anche online purché si tratti di e-commerce operanti in Italia, escluso quindi Amazon.

tv pattern
Vi ricordate quando le tv mostravano questo test dei colori?

Come scoprire se la propria tv è DVB-T2

Se avete il dubbio che il vostro televisore supporti la tecnologia DVB-T2 potete scoprirlo facilmente da soli. Intanto se l’avete comprata dopo il 2017 quasi sicuramente la vostra tv supporta il nuovo segnale. Infatti dal 1 gennaio 2017 obbligatoriamente i negozianti devono vendere solo tv adeguate alla nuova tecnologia.

Altrimenti potete vedere nel libretto di istruzioni della vostra televisione dove sono riportate le specifiche tecniche dell’apparecchio.

Ma c’è ancora un altro sistema. Digitate i canali 100 o 200 dal telecomando della tv. Se non c’è ricezione di segnale e compare una schermata specifica, significa che il vostro tv non supporta il nuovo digitale e dovete quindi acquistarne uno nuovo.