Grave lutto in casa Totti. Papà Enzo non c’è più, era malato di Covid

Grave lutto in casa Totti: il papà del capitano non c’è più. Era un malato Covid.

Grave lutto per Francesco Totti e per la famiglia più allargata della Roma. Oggi a 76 anni è morto Enzo, il padre dell’ex capitano giallorosso e del fratello Riccardo che a Trigoria era di casa.

Qualche anno fa Enzo Totti era stato colpito da un infarto, poi superato. Ora era ricoverato all’Ospedale Spallanzani di Roma per le conseguenze della Covid-19. Il papà di Totti aveva infatti contratto il coronavirus e le sue condizioni erano peggiorate richiedendo il ricovero.

Enzo Totti per tutti, ma soprattutto per il figlio era ‘Lo Sceriffo’. Aveva seguito tutta la carriera del figlio sin dalle Giovanili giallorosse, sempre in silenzio e cercando di dargli il massimo supporto. Lo stesso Capitano, negli anni successivi, aveva raccontato quanto importante fosse stato il suo supporto.

Era lui che lo stimolava di continuo, anche quando era già diventato un big del calcio azzurro, e che gli aveva trasmesso i valori giusti per andare avanti.

morto papà totti
Fonte: web search

Fino a quando Totti era stato parte integrante della Roma, Enzo era sempre all’Olimpico ma dal giorno in cui ha smesso, lui non è più entrato allo stadio. Però tutti si ricordano delle sue visite al centro sportivo ogni volta che il figlio compiva gli anni e lui non arrivava mai a mani vuote.

In  occasione dell’ultima festa del papà, Francesco lo aveva ringraziato così: “Tutto quello che mi hai insegnato lo sto trasmettendo ai miei figli, i tuoi nipoti. Grazie di tutto papà mio, anzi sceriffo”.