Aggrediti da un pitbull | Terribile disavventura per madre e figlio di due anni

Ha vissuto istanti da incubo una madre ritrovatasi a dover gestire, con il bimbo in braccio, l’attacco di un pitbull sfuggito al padrone. Non è finita bene

Se lo è visto arrivare contro a tutta velocità e ha pensato a proteggere il suo bimbo ad ogni costo. Ha vissuto istanti di puro terrore una mamma con in braccio il figlio di soli due anni, entrambe oggetto di un violento attacco da parte di un pitbull sfuggito al padrone. Un episodio che rischiava di avere conseguenze tragiche, quello avvenuto a San Donà di Piave, in provincia di Venezia, e che comunque non ha avuto un epilogo propriamente positivo.

Aggressione pitbull
Aggressione pitbull libero in un parcheggio (periodicoitaliano)

Stando alla ricostruzione dei fatti tutto è avvenuto in un parcheggio di via Brusade, nei pressi dell’abitazione di una coppia di genitori i quali, intorno alle 18.15, erano scesi dall’auto e stavano facendo rientro a casa con il figlioletto.

Momenti di terrore in un parcheggio: mamma e figlio attaccati da un pitbull

Il cane si aggirava libero e senza padrone in quel parcheggio e quando ha visto la donna con la bimba tra le braccia si è avventato contro di loro; in quel momento il papà era rimasto poco più indietro dal momento che si era attardato nel chiudere l’auto. L’animale di grossa taglia è però riuscito a notarlo anche lui, rendendosi conto che era inseguito da un uomo che, dopo l’episodio, è risultato essere il suo proprietario. Poi però il cane è scomparso alla loro vista e, pensando che avesse raggiunto la strada hanno tirato un sospiro di sollievo.

Ma nell’arco di una manciata di secondi la situazione è precipitata: la donna ha udito alle sue spalle un rumore metallico e voltandosi si è resa conto che si trattava del guinzaglio del pitbull che sbatteva a terra. In quell’esatto istante il quadrupede le è saltato addosso cercando di azzannare lei ed il piccolo che la madre ha tentato di proteggere in ogni modo. Ma il cane è riuscito a mordere comunque il bambino tentando anche di strapparlo dalla presa della madre.

Per madre e figlio prognosi di cinque e quattordici giorni

Da sola probabilmente non sarebbe mai riuscita ad allontanarsi dall’animale ma fortunatamente è intervenuto anche il marito, la cui forza non è comunque bastata. Solo l’intervento del padrone del cane, insieme al papà, ha permesso di staccare l’animale dalla giovane madre e dal bimbo, entrambe spaventatissimi e sotto shock per l’accaduto. Ma non solo: tutti e due hanno riportato ferite piuttosto serie e sono stati portati in Pronto soccorso per essere immediatamente curati ma, in ogni caso, la vicenda avrebbe potuto avere un epilogo ben più terribile.

aggrediti da pitbull
Prognosi di 5 e 14 giorni per mamma e figlio (Periodicoitaliano)

Come accertato dai medici la madre ha riportato diverse abrasioni al braccio sinistro e cinque giorni di prognosi. Il piccolo è stato morso alla coscia dal cane: gli è stata riscontrata una profonda ferita lacero contusa ed i dottori sono intervenuti per applicare vari punti di sutura. Per lui la prognosi è di quattordici giorni. Il giorno seguente una querela è stata sporta dai genitori nei confronti del padrone del pitbull, presso gli uffici del locale comando della compagnia dei carabinieri.

Articolo di Daniele Orlandi