Carlotta Proietti, il commovente messaggio per papà Gigi: “Mi manca ogni cosa”

Carlotta Proietti ha scritto sui suoi profili social un messaggio commovente per il compianto Gigi Proietti. Le sue parole stanno facendo il giro del web!

La bella Carlotta è – com’è ben noto – la figlia del grande Gigi e della sua compagna Sagitta Alter. Ha ereditato dal papà la grande passione per la recitazione e per il teatro, e sono stati moltissimi i progetti teatrali a cui ha preso parte. L’intramontabile attore Proietti è venuto a mancare esattamente 2 anni fa – il 2 novembre 2020 – e ha lasciato un vuoto incolmabile nella sua famiglia e nel mondo dello spettacolo italiano.

Il messaggio di sua figlia Carlotta ha fatto emozionare tutti i fan: ecco le sue commoventi e struggenti parole!

La dedica per Gigi Proietti

Sul suo profilo Instagram ufficiale, Carlotta Proietti ha voluto ricordare il suo amato papà che è deceduto due anni fa all’età di 80 anni. “Non è vero che dopo un po’ fa meno male“, ha esordito lei dopo aver pubblicato una foto che li ritrae insieme, sorridenti e felici. La donna ha così parlato di come la parte pubblica le abbia risucchiato l’anima, affermando che più passa il tempo più sente la sua mancanza. “Mi manca ogni cosa“, ha continuato.

Ha inoltre confessato di aver paura che il tempo le porti via alcuni pezzetti di lui e che il suo cervello cancelli automaticamente – per proteggersi – i ricordi. “Chiudo gli occhi per sentire la tua voce“, ha detto poi, “e non è quella che conoscono tutti“. Ha così parlato di quella voce che lui usava soltanto per lei – la sua amata figlia – e di quella sua voce che diventava più dolce quando la sentiva anche solo al telefono.

Carlotta Proietti ha inoltre ricordato un episodio che l’ha visto protagonista qualche giorno fa: era infatti in scesa e guardava il loro ‘finto’ Globe mentre era di spalle al pubblico. “Ho chiuso gli occhi, immaginando di essere ancora in quello vero“, ha continuato l’attrice, “e tu eri lì, con noi“. Ha infatti svelato di averlo sentito mentre gioiva per un applauso, mentre sudava, rideva, cantava. “Com’è difficile stare in questo gioco e com’è struggentemente bello“, ha concluso infine la Proietti, “ti voglio bene e mi manchi, più che mai“.