Riscaldamento, bonus per acquistare stufe a pellet: requisiti e come fare ad averlo

Riscaldamento

In previsione di un inverno che si preannuncia rigido per quanto riguarda il clima ma anche bollente per quanto riguarda il costo delle bollette, è iniziata la corsa all’installazione di stufe a pellet. Ma lo sapete che il governo ha stabilito persino un bonus per acquistare stufe a pellet?

Proprio così. Lo scoppio della guerra in Ucraina che sembra essere una delle cause dell’aumento del costo delle materie a portato i prezzi per trasporto dell’energia alle stelle e in molti sono preoccupati per il freddo di questo inverno. Sono tante le persone che hanno scelto di comprare una stufa a pellet come alternativa al riscaldamento a gas per affrontare questo inverno, come già detto, pare sarà piuttosto rigido. La corsa al pellet è iniziata a luglio ma per chi ancora non lo sapesse c’è il bonus per comprare le stufe a pellet.

Comprare una stufa a pellet non è mai stato così facile

Sono in molti quelli che pensano che con una stufa a pellet si possa risparmiare tantissimo sulla bolletta del gas e dell’acqua. Non solo! Se si usa del buon pellet, si hanno anche delle ricadute benefiche sull’ambiente: infatti, il pellet è un combustibile fossile che si ricava dal legno quindi molto più ecosostenibile degli altri. Fondamentale, per evitare di intasare la stufa, è usare un pellet di ottima qualità e che sia certificato.

Se siete decisi a passare al pellet e quindi a comprare una stufa a pellet sappiate che si conos due importanti agevolazioni alle quale potreste accedere. Stiamo parlando dell’Ecobonus e del Bonus Ristrutturazione.

I requisiti per accedere alle agevolazioni fiscali per comprare una stufa a pellet

Per accedere all’Ecobonus bisogna possedere i seguenti requisiti: avere un impianto di riscaldamento già presente nell’edificio e rispettare i limiti di emissione stabilito dal Decreto legislativo 152/2006. Sappiate che si può ottenere una detrazione pari al 65% sapendo per che l’impropto massimo che si può detrarre per le spesa sostenuta su ciascun immobile è di 30.00 euro.

In alternativa, si può provare a chiedere il bonus ristrutturazione che prevede una detrazione del 50% sull’Irpef. La cifra massima per interventi di riqualificazione edilizia e manutenzione è fissata al massimo a 96.000 euro. La stufa a pellet deve quindi avere un rendimento che non può essere inferiore al 70%. È possibile usufruire di entrambe le agevolazioni fiscali per comprare una stufa a pellet di si fa questo acquisto entro il 31 dicembre 022.