La dieta del riso per dimagrire velocemente, in cosa consiste

La dieta del riso permette di dimagrire velocemente: esiste infatti un modo perfetto per perdere peso in poco tempo.

Il riso può essere un buon alleato della propria salute e del proprio metabolismo: le sostanze che contiene possono aiutare l’organismo a perdere i chili di cui si ha bisogno. Esiste per questo una dieta specifica – denominata appunto Dieta del Riso – che si basa su una perdita di peso veloce e soddisfacente.

In cosa consiste esattamente questa dieta? Ci sono alcune regole da seguire: ecco le indicazioni che possono portare ad un celere dimagrimento.

Come funziona

Un’alimentazione basata principalmente sul riso permette di dimagrire ben 20 kg in 30 giorni: la dieta del Riso consiste infatti sull’assunzione di riso integrale, riso venere, basmati, rosso o selvaggio. Questi alimenti aiutano infatti l’organismo a perdere peso velocemente, grazie a un alto contenuto di fibre e ad un basso apporto di calorie.

La Dieta del Riso può essere rispettata seguendo due versioni: la prima è la tipologia strong (con una durata di 9 giorni) e la seconda è quella soft (che dura invece ben 30 giorni). Quest’ultima si divide invece in due fasi:

  • La fase detox ha una durata di 15 giorni e svolge un’azione detossinante per l’organismo. Si assumono 800 calorie massimo al giorno con riso, formaggio magro, verdura e frutta;
  • La fase di mantenimento include nell’alimentazione anche alimenti differenti come legumi, pesce, carne bianca e vari tipi di cereali. Si possono quindi assumere calorie massime pari a 1200 kcal al giorno.

I vantaggi e le controindicazioni

Quando si consuma riso integrale, si assume una grande quantità di fibre e poco sodio (permettendo così una perdita di peso). Questo alimento ha inoltre un potere diuretico, che permette di eliminare i liquidi in eccesso e le tossine rapidamente. In questo modo, il corpo va a sgonfiarsi, si riduce la cellulite, la pelle appare più luminosa e scompare la sensazione di pesantezza e stanchezza.

Nonostante questo, possono però presentarsi anche alcune controindicazioni: si tratta infatti di un regime alimentare molto severo ed è importante seguirlo sotto il controllo di un nutrizionista o medico curante. La perdita veloce di peso può anche portare a un recupero del peso veloce, dopo l’interruzione della dieta: ne possono susseguire anche un calo della massa muscolare, un abbassamento della pressione e una carenza di vitamine.

Insomma, se si ha intenzione di perdere chili in modo sano e senza rischi, è importante:

  • chiedere consiglio al nutrizionista;
  • creare un menù quotidiano variando gli alimenti;
  • bere due litri d’acqua al giorno;
  • evitare fritture e cottura con grassi saturi;
  • diminuire l’uso del sale o sostituirlo con erbe aromatiche;
  • eliminare o ridurre al massimo i dolci e lo zucchero;
  • svolgere attività sportiva per bruciare i grassi in eccesso.