Parigi, campo migranti sgomberato con violenza dalla polizia

Le immagini del violento sgombero del campo migranti effettuato dalla polizia francese a Parigi ha generato una bufera in Francia.

Ieri sera un gruppo di volontari di ‘Utopia 56‘ hanno dato una mano ad un gruppo di 400 migranti (la maggior parte di origine afghana) da poco sgomberati dal campo migranti di Saint Denis. Per evitare che dormissero tutti in strada, senza avere almeno una copertura, i volontari li hanno aiutati a montare un nuovo campo migranti, una tendopoli, a Place de la Republique. Il campo così improvvisato, però, è durato solamente un’ora.

Leggi anche ->Covid, OMS: a Natale niente pranzi e cene in famiglia

Qualcuno ha infatti avvisato la polizia che, nel giro di pochi minuti ha organizzato lo sgombero. Gli agenti hanno lanciato lacrimogeni e granate assordanti per fare disperdere i migranti. Molti di loro sono scappati in preda al panico e hanno trovato rifugio nelle vie adiacenti. Altri sono stati buttati fuori di peso mentre erano ancora all’interno della tenda. Il tutto mentre i migranti continuavano a protestare e filmavano lo sgombero da parte degli agenti.

Leggi anche ->Emergenza covid: tutte le misure per autonomi e partite iva

Campo migranti sgomberato con violenza: le polemiche del mondo politico

 

Le immagini dello sgombero sono state pubblicate online poco dopo ed hanno generato una bufera politica e mediatica. Il ministro dell’Interno Gerald Darmanin ha commentato in questo modo quanto successo: “Le immagini della disperazione al campo migranti illecito di Place de la Republique sono scioccanti. Ho appena richiesto al capo della polizia un rapporto dettagliato su cosa sia realmente successo, entro mezzogiorno di domani. Prenderò le decisioni del caso non appena lo avrò ricevuto”.