Morti tanti bambini | Che tragedia

Ennesima tragedia sconvolge il mondo. Questa volta tra le vittime ci sono anche tanti bambini: non doveva succedere

Quotidianamente sono migliaia gli eventi che, nel mondo, si portano via donne, uomini e bambini. Egoisticamente, tendiamo a empatizzare solo con quelli che sono geograficamente più vicini a noi e fatichiamo a percepire la stessa tristezza per quelli che, invece, coinvolgono stati e popoli distanti.

Militare disperato: son morti dei bambini
Militare (www.solonotizie24.it)

Si pensi, per esempio, all’impatto psicologico e mediatico che la guerra tra Russia ed Ucraina ha avuto, in Italia. Questa non è affatto la prima guerra a cui assistiamo ma la vicinanza, e le dirette conseguenze che stiamo subendo soprattutto a livello economico ed energetico, la rendono un evento che sentiamo quasi nostro. Le crudeltà commesse sui popoli vengono infatti trasmesse al TG quotidiano, lasciando confusione e tristezza.

Nelle ultime ore, in uno dei paesi più vicini all’Italia, ha preso luogo una tragedia inaspettata e gravissima. Le conseguenze sono tra le peggiori che potessero esserci: sono morti dei bambini.

Incendio a Lione: morti cinque bambini

Nella notte tra giovedì 15 e venerdì 16 dicembre, a Lione nel complesso residenziale di Vaulx-en-Velin è scoppiato un incendio che si è portato via ben dieci persone. Sviluppatosi intorno alle 3 del mattino, il palazzo a sette piani è stato immediatamente travolto dalle fiamme e, in men che non si dica, le famiglie si sono trovate intrappolate in quelle che, fino a pochi minuti prima, consideravano le loro case sicure.

Incendio a Lione: morti anche dei bambini
Incendio a Lione (www.solonotizie24.it)

Le persone risultate ferite dagli eventi sono 14, di cui quattro sono molto gravi e, al momento, si contano almeno 10 vittime, di cui 5 sono bambini. È difficile, sul momento, capire quale sia stata la causa scatenante di questo incendio: le autorità della prefettura dell’Alvernia-Rodano-Alpi, la regione in cui si trova Lione, stanno studiando il caso per comprendere meglio cosa sia successo.

A dare la triste notizia, con l’aggiornamento ora per ora, è il Prefetto della Regione Alvernia-Rodano-Alpi, che condivide i comunicati stampa direttamente su Twitter così che possano arrivare in fretta a tutta la popolazione interessata:

Alle sei e mezzo del mattino, secondo l’aggiornamento qui condiviso, le vittime accertate erano dieci, di cui cinque bambini. Sembra, inoltre, che tra i feriti ci siano anche due dei 170 vigili del fuoco intervenuti per spegnere l’incendio, che adesso sembra essere domato e quindi sotto controllo. Sotto al tweet della Prefettura si è immediatamente riversata un’ondata di sostegno e cordoglio da parte di cittadini singoli e organizzazioni private e pubbliche, come la Croce Rossa Francese.