Emergenza Covid, bollettino 24 novembre: 853 vittime e 23mila casi

Il bollettino della Protezione Civile riguardante l’emergenza Covid oggi è di 853 vittime e 23 mila nuovi casi.

(Websource)

Continua ad essere critica la situazione sanitaria in tutta Italia. A confermarlo ci sono i dati condivisi oggi dalla Protezione Civile sull’emergenza Covid. In un giorno in cui si registra un netto calo della percentuale positività/tampone (sceso al 12,31% dal 15,5 di ieri), purtroppo c’è un dato molto brutto: sono infatti 853 le vittime del Covid-19 delle ultime 24 ore, il dato più alto di questa seconda ondata epidemica ed uno dei più alti in assoluto dall’inizio dell’anno.

Leggi anche ->Covid, OMS: a Natale niente pranzi e cene in famiglia

Ad annunciare il terribile dato è stato il direttore della Prevenzione del Ministero della Salute Gianni Rezza, il quale ha dichiarato: “Oggi abbiamo 23.232 positivi, con 188.659 tamponi mentre ieri erano 149.000, e quindi c’è stato un leggero aumento del numero dei positivi. però c’è un brutto dato: ci sono stati 853 decessi a fronte di 630 di ieri”.

Leggi anche ->Emergenza covid: tutte le misure per autonomi e partite iva

Emergenza Covid, il bollettino di oggi 24 novembre

Il dato positivo sul numero dei nuovi casi, conferma che le misure messe in atto in queste settimane stanno funzionando. Se l’indice Rt continua a scendere in ogni regione e a livello nazionale, presto si potrà giungere sotto al livello 1, quello che permette di dire con certezza che l’epidemia non è più in crescita e la sua diffusione nuovamente sotto controllo.

Oggi, per la prima volta da quando c’è stata l’impennata di casi in ottobre, il numero dei ricoveri è in diminuzione: sono 34.577 le persone ricoverate in ospedale oggi, ovvero 121 in meno rispetto a ieri. Rallenta in maniera decisa anche il numero di ricoveri in terapia intensiva (solamente 6 in più nelle ultime 24 ore) che si attesta a 3.816 unità.

La Lombardia continua ad essere la regione italiana con il maggior numero di casi (+4.886 rispetto a ieri). Diminuiscono però i pazienti ricoverati in terapia intensiva (-13 rispetto a ieri) e il numero dei guariti supera quello dei nuovi casi: sono guarite o sono state dimesse 5.858 persone nelle ultime 24 ore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.